lunedì 30 maggio 2011

E allora ?

"Silenzio elettorale violato"


Si  fa proprio di tutto per non perdere il confronto elettorale denunciando l’avversario di scorrettezza per la violazione del silenzio elettorale.

Ma le leggi in Italia le conoscono veramente, in maniera particolare quelli che le fanno, le debbono applicare e farle applicare anche agli altri senza generare turbative ?
Sembra proprio di no se continuano a cavillare sull’argomento fornendo una ulteriore prova di stanchezza e di inadeguatezza per il ruolo ricoperto e, forse, ancora da ricoprire.
Proprio ieri leggendo “ItaliaOggi” di venerdì 27 maggio a pagina 6  mi sono imbattuto nell’articolo “ Il silenzio propaganda è proprio una balla” che argomentava che il silenzio non è previsto dalla legge. E’ un’invenzione giornalistica in quanto i divieti della norma  dicono chiaramente che l’attività è vietata solamente entro il raggio di 200 metri nelle zone che includono sezioni elettorali, e che l’art. 9 della legge n. 212 del 1956, ancora in vigore,  recita senza ombra di dubbio e di interpretazione che Nel giorno precedente ed in quelli stabiliti per le elezioni sono vietati i comizi, le riunioni di propaganda elettorale diretta o indiretta, in luoghi pubblici o aperti al pubblico, la nuova affissione di stampati, giornali murali o altri e manifesti di propaganda.
Nei giorni destinati alla votazione altresì è vietata ogni forma di propaganda elettorale entro il raggio di 200 metri dall'ingresso delle sezioni elettorali.
È consentita la nuova affissione di giornali quotidiani o periodici nelle bacheche previste
all'art. 1 della presente legge.

Chiunque contravviene alle norme di cui al presente articolo è punito con la reclusione fino ad un anno e con la multa da lire 100.000 a lire 1.000.000.

E’ di ieri l’ ANSA (ROMA, 30 MAG) che “La Procura di Roma ha iscritto nel registro degli indagati il presidente del Consiglio Silvio Berlusconi e i direttori del Tg1 Augusto Minzolini e quello pro tempore del Tg2 Mario De Scalzi per l'accusa di abuso di ufficio. I fatti si riferiscono al video delle interviste al premier trasmesse il 20 maggio scorso."

Ieri le elezioni amministrative sono arrivate al capolinea con risultati inaspettati, ma amministrativi.
Berlusconi non si dimette come fece Dalema che stupidamente mollò l’incarico di governo dopo aver fatto tanto per toglierlo a Prodi.

Pacco e contrpacco e intanto “io pago” mentre i bempensanti (politici) continueranno la tiritera di chi ha vinto e di chi ha perso.

Ma quando la smetteranno di rompere il silenzio elettorale e di fare qualcosa per il paese ?
Sarebbe da licenziarli per insufficiente impegno lavorativo.

E allora ?

Donna Agrà


1986
























 Sante Monachesi (fondatore Movimento Agrà)
Annamaria Morandi (pittrice), Anna Iozzino (storico e critico d'arte)
promotrici e fondatrici del Movimento Donna Agrà (Roma)






Per informazioni - email: anna.iozzino@libero.it

Domenico Severino: pittore


 

DOMENICO SEVERINO
Via Crapolla 2a, n. 41
Pompei



Cenni biografici
Nato a Pompei il 16 gennaio 1949,dove risiede e lavora nella sua casa-studio.

Formazione artistica
Negli anni 60,elabora un corso di pittura,da autodidatta,per la durata di circa 5 anni.Impara un po di tecniche,la prospettiva, che trasferisce a modo suo in ogni opera.L'incontro con l'Architetto Francesco Totino nel 1968 sarà incoraggiante e,quella profonda amicizia,lo porterà a credere veramente nella pittura. Negli anni 80 stringe amicizia con lo scrittore Luigi Compagnone,da questo legame nasceranno nuove idee,pur rimanendo nell'ambito di un figurativo nuovo,come dirà Compagnone "libera pittura" atemporale.

Tematiche
I campi e la gente,anni 60/80,negli anni 90,comincia l'esplorazione degli oggetti,le composizioni,le vigne,ma anche la destrutturazione della forma.Sul finire del secolo,comincia a liberare la pittura dal segno(astrazione metafisica) per passare a un nuovo informale,la New Land e la Mail_Art (arte postale)prendendo parte a molti progetti internazionali. Networker della Mail Art,Fluxus.

Tecniche
Olio,acrilici,tempera,callage.Tecniche miste..

Valutazione
contatti con l'artista.

Bibliografia
Arte Mondadori, Rizzoli Arte, Art Diary International-G.P.editore-, % illustrazioni nel volume dedicato al centenario della nascita di Cesare Pavese, Le colline il sole, Priuli& Verlucca Editore Torino.
Ha illustrato diversi libri di poesia del poeta Gianni Rescigno.
Nel 2008, una sua opera viene selezionata per il volume"1000 artisti per un'indagine eccentrica sull'Arte in Italia,"13x17" a cura di philippe Daverio e Jean Blancheart,Rizzoli.



L'Arch. Francesco Totino  ritratto da Domenico Severino - 1977





L'Arch. Francesco Totino  che dipinge ritratto da Domenico Severino - 1981




I miei genitori: Domenico Severino - 1975



Curriculum di Domenico Severino
Domenico Severino è nato a Pompei nel 1949. La sua prima mostra, nel 1969, nei saloni dell'Ospizio Bartolo Longo a Pompei.
Seguono le ultime e quelle più recenti:
2003- “Maggio dei Monumenti”. Mostra Esasperatismo - Galleria Principe Umberto, Napoli
2003- Mostra “Castelli di sabbia e mare di antenne” - Terme Stabiane, Castell.re di Stabia (NA)
2003- Mostra Esasperatismo Logos&Bidone al Big Smal di Marcianise (CE)
2003- Mostra “Il ricambio generazionale dopo il Novecento” – Stresa
2003- Mostra collettiva al Centro d'Arte e Cultura “Il Bidone” – Napoli
2004- Mostra Esasperatismo alla Fiera del Madonnino - Grosseto
2004- Mostra Esasperatismo al Palazzo del Cassero - Grosseto
2004- Mail_Art al Palazzo Aragona Cutò - Civica Biblioteca di Bagheria (PA)
2004- Vernice Art-Fair - Forlì Fiera
2004- Prima mostra internaz.le “Movimento Artistico Logos&Bidone” - Casina Pompeiana (NA).
2004- Asta di primavera “Re di quadri” - Stresa.
2004- Mostra “Movimento Artistico Esasperatisamo Logos&Bidone” alla Villa Macrina - Torre del Greco (NA)
2004- Mostra premio “Provincia dei Castelli” - Caltanissetta
2004- Mostra Esasperatismo al Palazzo Comunale Rione Terra - Pozzuoli (NA)
2004- Mail-Art “Invadere le invasioni”, Casa delle Culture - Cosenza
2004- Draw_Drawing “London Biennale”, Gallery 32 - Londra
2004- Seduta d'asta Mediapolis, Hotel Astoria - Stresa
2004- Ha illustrato con 5 sue opere il libro “Io e la Signora del Tempo” del poeta Gianni Rescigno.
2004 – Biennale d'Arte “Unità d'Italia” al Palazzo Reale - Caserta.
2004 -  “Quando il postino porta l'arte” (Mail_Art), Casa delle Culture - Acri (CS)
2004 – “Natività è continuità“ - 33 Artisti per Lauro, Comune di Lauro di Nola (NA)
2005- Vernice Art-Fair - Forlì Fiera
2005- “Creativa-Oltre i limiti”, Mail_Art - Rignano sull'Arno (FI)
2005- “Maggio dei Monumenti”. Mostra Esasperatismo, Villa Letizia - Napoli-Barra
2005- Mostra “Il volto dei Santi”, Galleria Agarthi - Nocera Inferiore (SA)
2005- “La notte dei Musei”, Gruppo Pegaso - Spinetoli (AP)
2005- Arte Posta ”Paisagem”, Galeria da Aplasc - Santa Catarina (Brasil)
2005- “Quattro notti e più di luna piena”, L'arte nell’Arte - Arte e carte per la pace, Museo del Sannio – Benevento.
2005- Arte per A.I.S.M. Associazione Italiana Sclerosi Multipla, Museo Archeologico e D’arte della Maremma - Grosseto.
2005- Progetto internaz.le di Arte Postale “Erico Verissimo, I cent’anni di un narratore di storie“ - Porto Alegre (Brasil)
2005- Arte e Carte per la Pace, mostra dei grandi maestri dell’arte contemporanea “Emergency”. AD Foggia.
2005- Mostra Mondiale Mail_Art, Visual Arts Brampton Art-Artway – Canada
2005- Isola della Poesia/ Isola Virtuale, 51ma Biennale di Venezia
2005- Mostra d’Arte “Aurore Picene” - Spinetoli (AP)
2005- 1° Biennale Internazionale d’Arte di (Grammeen) Microcredito Turchia “Lotta alla povertà nel mondo” - Ankara (Turchia)
2005- Mail Art Project-Nankervis Liverpool Museum
2005- Mostra Internaz.le Mail-Art “Fermata Facoltativa” - Milano
2005- Mail-Art “Cell Generation” - Padova.
2005- Mail-Art “Talkin’walls” - San Donato Milanese (MI)
2005- Mail art: “Memory’s Revision”a.s.c. Il Guado - Varpio D’Adda (MI).
2005- Mail-Art “mailparavion/avionparmail”Mecenate79, ex industria Caproni -  Milano.
2005- Mostra internaz. Mail-Art “Collage” - Durham City (England)
2005- Collettiva “I Segnalibro”, Libreria Pendragon - Bologna
2005- Mail Art Project-Art in Liverpool Weblog, Berlin part 2
2005- Mail art Project-the Postcard International Exposure - Mara Università di
Tecnologia, Scià Alam 40450 la Malaysia
2005- Mail-Art Project “Clair-obscur” exposition –Atrium de Chaville (France)
2005- Project International Mail-Art «Tutti siamo Juarez», Collettiva Galeria «Puerta del Viento» - Durango (Mexico).
2005- Internacional de “mail-art” «Cuatrocientos Años con Don Quijote», Esposizione nella Scuola di Arte Logroño/La Rioja (Spagna)
2005- Mail-art project “Make Friends-Not war!”, Art Gallery Ripustus Pirjo Heino -  Hameelinna (Finland)
2005- Arte & Carte per la Pace – Mostra dei Grandi Maestri dell’Arte Contemporanea, Castel dell'Ovo - Napoli
2005- International Mail-Art Project “Our newspaper is a label” Berlin (Germany)
2006- Mostra “C’è pace, e se c’è pace, che pace c’è? (Video Performance) Digit Art c/o Denti - Milano.
2006- “Le fil”, Mostra M_A Bibliotheque Municipale Saint Jean Du Falga (France)
2006- Mostra « Le compatibilità Nuove » Sinepress Millessime (Ungary)
2006- Mail-Art Exhibition “Consulate of Culture” Elassona (Grece)
2006- Esposizione Internazionale d’Arte Postale “La Pace” Galeri Seni, Faculty of Art & Design, Mara University of Tecnology Shah Alam Malaysia.
2006- Rassegna Internazionale di Arti Visive per Le Olimpiadi di Torino- Hotel Luna - Oleggio Castello (NO).
 
Altre Mostre e altre Opere di Domenico Severino
 

 










domenica 29 maggio 2011

Canzoni del mio passato: Guapparia

Guapparia
(Libero Bovio - Rodolfo Falvo / 1914)

Scetáteve, guagliune 'e malavita...
ca è 'ntussecosa assaje 'sta serenata:
Io sóngo 'o 'nnammurato 'e Margarita
Ch'è 'a femmena cchiù bella d''a 'Nfrascata!

Ll'aggio purtato 'o capo cuncertino,
p''o sfizio 'e mme fá sèntere 'e cantá...
Mm'aggio bevuto nu bicchiere 'e vino
pecché, stanotte, 'a voglio 'ntussecá...

Scetáteve guagliune 'e malavita!...

E' accumparuta 'a luna a ll'intrasatto,
pe' lle dá 'o sfizio 'e mme vedé distrutto...
Pe' chello che 'sta fémmena mm'ha fatto,
vurría ch''a luna se vestesse 'e lutto!...

Quanno se ne venette â parta mia,
ero 'o cchiù guappo 'e vascio â Sanitá...
Mo, ch'aggio perzo tutt''a guapparía,
cacciatemmenne 'a dint''a suggitá!...

Scetáteve guagliune 'e malavita!...

Sunate, giuvinò', vuttàte 'e mmane,
nun v'abbelite, ca stó' buono 'e voce!
I' mme fido 'e cantá fino a dimane...
e metto 'ncroce a chi...mm'ha miso 'ncroce...

Pecché nun va cchiù a tiempo 'o mandulino?
Pecché 'a chitarra nun se fa sentí?
Ma comme? chiagne tutt''o cuncertino,
addó' ch'avess''a chiagnere sul'i'...

Chiágnono sti guagliune 'e malavita!...


La prima volta che l'ascoltai non avevo ancora 10 anni. Era eseguita dall'orchestra di Giuseppe Anepeta che la faceva da padone alla Rai di Napoli e si esibiva due o tre volte a settimana con una soglia che scioglieva il cuore in rivoli di nostalia e di esaltazione che trovavano conferma nel repertorio classico e in quello del momento sempre eseguito con orchestrazioni avvolgenti e fantasmagoriche.

ESTERI News da "La Repubblica"

USA
La società, principale contraente militare degli Stati Uniti, tranquillizza: "Il nostro sistema resta sicuro". Il dipartimento della Difesa fa sapere che l'impatto sul Pentagono è stato "minimo"

IL VIAGGIO
Finisce il tour europeo del presidente americano. "Libertà anche a Minsk". "Non è sufficiente avere le elezioni, occorre anche lo Stato di diritto, il rispetto dei diritti delle minoranze e della libertà di stampa"

AFGHANISTAN
Un kamikaze si è fatto esplodere nell'edificio del governo della provincia di Takhar. Tra le vittime anche due soldati tedeschi. Scampato all'attacco, ma ferito, il comandante delle truppe tedesche in
Afghanistan, Markus Kneip. Talebani rivendicano attacco

Sarà tenuta segreta per motivi di sicurezza la data di trasferimento all'Aja dell'ex comandante militare dei serbi di Bosnia Erzegovina, catturato giovedì. Domani i suoi sostenitori in piazza. Lui, dalla cella, dice: "Mantenete la calma"

MEDIO ORIENTE
Centinaia di palestinesi hanno affollato la frontiera, chiusa nel 2006 da Israele. Dal 2007 era diventata praticamente inaccessibile, come forma di ritorsione per la presa del potere di Hamas nella Striscia

LIBIA
Colpita una caserma della Guardia popolare. Bombardamenti anche nella notte sulla capitale libica. E' il quinto giorno consecutivo di attacchi. La moglie del rais accusa l'Alleanza Atlantica: "Commessi crimini internazionali"   

LIBANO
Unanime adesione al documento da parte dei 15 paesi membri dell'organismo internazionale al Palazzo di Vetro dopo l'esplosione che ha investito una jeep del contigente italiano Unifil. I sei feriti sono tutti ricoverati all'ospedale di Hamoud, presso Sidone. Due soldati restano in prognosi riservata: il più grave rischia di perdere un occhio


LIBANO
Una jeep del contingente italiano investita dall'esplosione di un ordigno sulla superstrada per Sidone. Lo Stato Maggiore dà per morto un militare, poi aggiorna il bilancio. Al Arabya aveva dato la notizia di due soldati morti e cinque feriti. Portavoce Onu: "Attentato nella giornata mondiale dei peacekeeper". Hezbollah nega coinvolgimento. Frattini: "Intenzionati e ridurre contingente". Calderoli: "Ritiro"

L'ARRESTO
I familiari visitano l'ex generale: "Sta male, ha bisogno di un ricovero". Secondo indiscrezioni sarebbe malato di cancro. Ma il giudice di Belgrado conferma il trasferimento alla Corte penale Internazionale. Intanto Frattini apre: "Ora la Serbia più vicina alla Ue"
LIBIA
Il comandante dell'operazione, Charles Bouchard, fa il punto della situazione e accusa le forze fedeli a Gheddafi di aver collocato mine antiuomo. "Nessuna informazione sulla sorte del raìs"


SIRIA
Migliaia di persone sono scese di nuovo in piazza in tutto il Paese per protestare contro il regime.  Corteo anche nel cuore della città vecchia di Damasco, per la prima volta dopo circa due mesi. Due le vittime negli scontri. Ban ki Moon: "Situazione preoccupante, morte già 850 persone"

VERTICE DEAUVILLE
Gli otto grandi ribadiscono la condanna contro "le azioni criminali" di Gheddafi: "Se ne deve andare". Al centro del summit anche la situazione dell'economia mondiale: "Ripresa più solida, ma preoccupano i  prezzi delle materie prime"

IL RITRATTO
Il Paese guarda all'Europa: a proteggere la latitanza del Macellaio di Srebrenica erano rimasti solo i familiari e pochi fedelissimi. Una vita circondata dalla leggenda e segnata dalle atrocità commesse nell'assedio delle città e culminate con il massacro di Srebrenica

SERBIA
Accusato di crimini contro l'umanità per il genocidio avvenuto durante la guerra in Bosnia del '92-'95, l'ex capo militare è stato preso dopo 15 anni di latitanza grazie a una segnalazione anonima. La conferma del presidente Boris Tadic: "Il Paese è più sicuro. Ora troveremo i complici". Obama: "Giustizia fatta"

Verso il ballottagio

"Silenzio elettorale violato"

Si  fa proprio di tutto per non perdere il confronto elettorale denunciando l’avversario di scorrettezza per la violazione del silenzio elettorale.
Ma le leggi in Italia le conoscono veramente, in maniera particolare quelli che le fanno, le debbono applicare e farle applicare anche agli altri senza generare turbative ?
Sembra proprio di no se continuano a cavillare sull’argomento fornendo una ulteriore prova di stanchezza e di inadeguatezza per il ruolo ricoperto e, forse, ancora da ricoprire.
Proprio ieri leggendo “ItaliaOggi” di venerdì 27 maggio a pagina 6  mi sono imbattuto nell’articolo “ Il silenzio propaganda è proprio una balla” che argomentava che il silenzio non è previsto dalla legge. E’ un’invenzione giornalistica in quanto i divieti della norma  dicono chiaramente che l’attività è vietata solamente entro il raggio di 200 metri nelle zone che includono sezioni elettorali, e che l’art. 9 della legge n. 212 del 1956, ancora in vigore,  recita senza ombra di dubbio e di interpretazione che Nel giorno precedente ed in quelli stabiliti per le elezioni sono vietati i comizi, le riunioni di propaganda elettorale diretta o indiretta, in luoghi pubblici o aperti al pubblico, la nuova affissione di stampati, giornali murali o altri e manifesti di propaganda.
Nei giorni destinati alla votazione altresì è vietata ogni forma di propaganda elettorale entro il raggio di 200 metri dall'ingresso delle sezioni elettorali.
È consentita la nuova affissione di giornali quotidiani o periodici nelle bacheche previste
all'art. 1 della presente legge.
Chiunque contravviene alle norme di cui al presente articolo è punito con la reclusione fino ad un anno e con la multa da lire 100.000 a lire 1.000.000.

E allora ?

sabato 28 maggio 2011

Gente di Stabia: Vincenzo D'Angelo

Nella Villa comunale di Castellammare di Stabia


Nella galleria “La Modigliani” di Castellammare di Stabia brindiamo con bicchieri colmi d’acqua acetosella  alla riacquistata salute del maestro Vincenzo D’Angelo, che sorride spaesato con quella sua aria un po bonaria e un po diffidente.

Alle pareti della galleria sono esposte le ultime sue opere, tutte sul tema dell’attesa: pescatori che giocano a carte all’osteria mentre aspettano che il mare in tempesta si calmi e ritorni la bonaccia, emigranti che siedono sulle loro valigie di cartone in attesa del treno che li porterà lontano, cocchieri sulle loro carrozzelle che attendono i forestieri, giovani provinciali che consumno i loro passi per il corso o per il lungomare parlando di tutte quelle cose meravigliose che non faranno mai, pensionati, cioè “santi in terra” come li chiama il maestro, che attendono chiacchierando su una panchina al sole o intorno ad un tavolo di un bar il loro ultimo appuntamento…

Su tutti i volti c’è una tensione quasi visibile dell’animo e della mente verso qualcuno o qualcosa, c’è quel senso di precarietà, fatto di insicurezza e di solitudine, di quando si vive in uno stato che sentiamo non definitivo, perché la realtà presente, già si svuota di ogni contenuto e nella mente si affollano nuove, allucinate visioni dai contorni incerti e misteriosi. Mi viene spontaneo chiedere a quest’artista, certamente il più amato e il più conosciuto anche in campo internazionale di tutta la fascia costiera campana: - Maestro, dopo tanti successi e tanti riconoscimenti che cosa si aspetta ancora dalla vita ?

Io sono un artista – mi risponde pensieroso – e gli artisti creano sempre, non hanno tempo di aspettare, si sentono sempre paghi e scontenti al tempo stesso, vivono sul filo di sensazioni violente, ma si sento quasi esclusi dalla vita degli altri, quella quotidiana, naturale: Si, anche gli artisti muoiono, ma ti assicuro che non sentono di diventare vecchi.” E quanto sia vera e sincera questa risposta che D’Angelo mi ha dato lo testimonia l’autoritratto che egli si fece nel 1974 all’ospedale San Leonardo, dopo pochi giorni che era stato operato di cataratta all’occhio sinistro. Indomabile e colto è pronto a trovare mille ragioni a chio gli rimprovera di prediligere da sempre questa tematica di tipo esistenziale dimenticando completamente la natura stregata il folklore, i colori e la luce del Sud.



Grande ammiratore della pittura di Vincenzo D’Angelo fu Orio Vergani  che scrisse a proposito: Un tono verde-palude, un gioco di verdi pallidi, e di bruni stinti e di grigi disfatti. Subito mi sentii di andare d’accordo con questa tavolozza che non aveva nessun colore <turistico>, nessun frusto riflesso di Piedigrotta. Da Goethe in poi ci siamo probabilmente ingannati sul carattere dell’anima napoletana, sulle capacità di oblii e di improvvise estasi sulla sua canorità,  sul suo riso, sul suo vivere di sole. Abbiamo pensato ad un’Arcadia dai cenci pittoreschi, ad un popolo di maschere, ad un canto di sirena.  Tutta amabile convenzione che ha avuto, sì, i suoi grandi autentici maestri, ma che ormai si rivela oppressa dal manierismo…”

E Vincenzo D’Angelo fin dal 1926, anno di inizio della sua partecipazione alla vita artistica attiva, ha dimostrato validamente di saper rompere con la tradizione prediligendo un’elaborazione espressiva dove la deformazione del segno e dell’immagine, le atmosfere rarefatte, gli accordi tonali tenui e dolci, i colori smorzati, ma sottolineati da segni incisivi e decisi hanno come una fonte l’esperienza emozionale, spirituale ed esistenziale della vita.

Le sue opere sono esposte in permanenza alla galleria Modigliani di Castellammare di Stabia oltre che in musei e collezioni italiane e straniere.

                                                                                         Anna Iozzino Ruocco


Da Scena Illustrata del  1976





Nota da Wikipedia:

Nacque a Pozzuoli il 09 marzo del 1906 da Procolo e Maria Altura. Giovanissimo si trasferì a Castellammare di Stabia dove nel 1940 sposò la nobile Lucrezia Coppola dei Conti Coppola.
Giovanissimo aderì alla scuola di Leon Giuseppe Buono, di Giovanni Brancaccio e successivamente a quella tosiana di Vincenzo Ciardo.

Fu tra i fondatori della Libera Associazione Artisti Napoletani nel 1930 si trasferì a Castellammare di Stabia, dove nel 1936 costituì, in ricordo di Errico Gaeta, la Scuola dei Pittori di Quisisana e, successivamente, quella di Via Coppola.

Le sue opere furono espsote all'estero, a Praga, Varsavia, Cracovia, Bucarest, Sofia, Bruxelles, Helsinki e, in Italia, al Premio Bergamo, al Premio Michetti dalla fondazione, Premio Suzzara, Premio Posillipo, alla Quadriennale di Roma (1937, 1951) ed alla Biennale di Venezia (1950) solo per citare i maggiori.

Le sue opere si trovano in collezioni private (Pirelli-Milano, Martinez-Parigi, Sormani-Milano, Villani-Milano) e pubbliche (Museo civico di Pescara, Banco di Napoli, Palazzo Strozzi di Firenze, Comune di Castellammare di Stabia).ecc.

Fu anche autore di poesie e racconti: Sciure e Penziere (1966), Il Principe ed altri racconti (1970), Santi in terra (1982).


Studio 147


In questi giorni ci sembra utile ricordare l’incipit del film  ”Le mani sulla città” (1963), capolavoro indiscusso del cinema italiano del maestro  Francesco Rosi. Come è noto, si tratta di un’opera di impegno civile e coraggiosa denuncia della corruzione e della speculazione edilizia dell'Italia degli anni sessanta (tema che sembra, purtroppo, ancora attuale …).
 
« Quello è l’oro oggi … e chi te lo dà? il commercio, l’industria, l’avvenire industriale del Mezzogiorno, sì! Investili i tuoi soldi in una fabbrica: sindacati, rivendicazioni, scioperi, cassa, malattia, ti fanno venire l’infarto cu sti’ cose. »
   
Eduardo Nottola, protagonista negativo, ricopre un doppio ruolo e appare in una situazione che si può considerare di conflitto d'interessi. Egli è sia un costruttore edilizio sia un consigliere comunale di Napoli, e porta quindi avanti, senza scrupoli, il suo piano di speculazione edilizia che cambierà per sempre il volto della città.

Gli associati di Studio 147 aggiornati al 24 Maggio 2011

Arch. Alfredo Acanfora; Arch. Emanuela Accarino; Arch. Giuseppe Adamo; Arch. Michele Adiletta; Arch. Emiliano Aiello; Arch. Loredana Aiello; Arch. Emilia Ainis; Arch. Alfredo Aletta; Arch. Fioravante Alfano; Arch. Giovanni Alfano; Arch. Pasquale Alfano; Arch. Junior Sara Altieri; Arch. Daniela Altobelli; Arch. Angela Amalfitano; Arch. Vincenzo Amato; Ing. Giulio Ambrosanio; Arch. Michele Ambrosio; Arch. Maria Chiara Amedeo; Arch. Loredana Amelio; Ing. Claudio Amich; Arch. Gianfranco Amodio; Arch. Luigi Amoroso; Arch. Pietro Angarano; Arch. Ascanio Aniello; Arch. Michele Apicella; Arch. Ciro Aprea; Arch. Francesco Aprea; Arch. Mario Arcella; Arch. Mario Angel Arco; Arch. Ombretta Arena; Arch. Antonio Ariano; Arch. Maurizio Arienzo; Arch. Guido Aristarco; Arch. Umberto Arpaia; Arch. Hassane Assi; Arch. Paolo Attanasio; Arch. Vincenzo Attanasio; Arch. Antonella Auriello; Arch. Cetty Ausiello; Arch. Roberta Aversano; Arch. Claudia Aveta; Arch. Ester Aveta; Arch. Maria Grazia Bagnaro; Arch. Roberto Baldelli; Arch. Fabio Baratto; Arch. Carmela Barbarano; Arch. Elisabetta Barbarisi; Arch. Anna Barbato; Arch. Giovanni Barbato; Arch. Nicola Barbato; Arch. Anna Barile; Arch. Claudia Barleta; Arch. Alberto Barone; Arch. Gianluca Barone; Arch. Francesco Basile; Arch. Francesco Basilicata; Arch. Giuseppe Basso; Arch. Osvaldo Basso; Arch. Francesca Bauduin; Arch. Silvana Bava; Arch. Clotilde Bavaro; Arch. Tiziana Bellucci; Ing. Roberta Beretta; Arch. Fiorella Bernardini; Arch. Giuseppe Alfredo Berritto; Arch. Giovanni Bertino; Marco Bertona (Imprenditore); Arch. Annamaria Bini; Arch. Antonino Bonajuto; Prof. Arch. Maria Elisa Bonelli; Arch. Gioacchino Borrelli; Arch. Giuseppe Borrelli; Ing. Pasqualino Borrelli; Arch. Valeria Borrelli; Arch. Marco Bottino; Arch. Paola Bovier; Arch. Gennaro Brasiletti; Arch. Domenico Brigante; Arch. Alberto Brillo; Arch. Aldo Antonio Bruno; Arch. Antonio Bruno; Arch. Emiliano Bruno; Arch. Emilio Bruno; Arch. Laura Bruno; Arch. Monica Bruno; Arch. Rosaria Bruno; Arch. Fabio Bucchignani; Arch. Valeria Bucchignani; Arch. Alfonso Buongiorno; Arch. Silvio Buonoincontro; Arch. Diana Buonomo La Rossa; Arch. Rosanna Buonsignore; Arch. Ciro Busiello; Arch. Barbara Cacace; Arch. Ferdinando Caccavale; Arch. Giovanni Cacchione; Arch. Mario Cacciapuoti; Arch. Giovanna Caiazzo; Arch. Michele Caja; Arch. Michele Calabrese; Arch. Antonino Calderone ; Arch. Amerigo Calvanese; Arch. Carla Calvino; Arch. Innocenzo Calzone; Arch. Giuseppe Camerlingo; Arch. Emanuela Campo; Ing. Donato Cancellara; Arch. Carmelo M.E. Canonico; Ing. Giuseppe Capaldo; Arch. Feliciano Capasso; Arch. Vincenzo Capicchiano; Ing. Marco Capobianco; Arch. Maria Capolungo; Arch. Renato Capozzi  ; Arch. Francesco Cappiello; Arch. Vito Cappiello; Arch. Claudia Capuano; Arch. Paola Capuano; Arch. Maria Caputi; Arch. Giuseppe Paolo Caravetta; Arch. Rosario Michele Carbonara; Arch. Francesco Carbone; Arch. Renato Carbone; Arch. Marilisa Cardace; Arch. Barbara Cardone; Arch. Alessandro Cariello; Arch. Giuseppe Cariello; Arch. Alfredo Carosella; Arch. Roberta Carotenuto; Nicola Carrabba (Imprenditore); Arch. Vincenzo Caruso; Arch. Luigi Casale; Arch. Maria Casale; Geologo Alessandro Cascone; Arch. Antonella Laura Cascone; Arch. Palmira Casella; Arch. Michela Casillo; Arch. Lorella Casola; Arch. Griselda Cassella; Arch. Laura Cassese; Prof. Arch. Alessandro Castagnaro; Arch. Emilio Castaldo; Arch. Mariateresa Castaldo; Arch. Sante Castaldo; Arch. Michele Caturano; Arch. Isabella Cavaliere; Arch. Maurizio Cecchi; Arch. Marzia Ceglia Vitiello; Arch. Giulia Cepparulo; Arch. Adele Cerbasi; Arch. Maria Cecilia Cerra; Arch. Walter Cerrato; Arch. Annalisa Cervotti; Arch. Rossana Cesari; Arch. Cosma Cesaro; Arch. Gennaro Chiacchio; Arch. Amalia Chiaiese; Arch. Massimo Chiariello; Arch. Mauro Chiesi; Arch. Angelo Chifari; Arch. Vincenzo Chirichella; Arch. Giuliana Cianciulli; Dott.ssa Paola Cianciullo (Imprenditrice); Arch. Aniello Ciaravolo; Arch. Alberto Cicale; Arch. Marina Ciccaglione; Arch. Giuseppe Ciccarelli; Arch. Barbara Ciccolella; Arch. Loredana Cicellyn Comneno; Arch. Walter Ciliento; Arch. Giovanni Cinque; Arch. Nunzio Cipolletti; Arch. Silvia Cirelli; Arch. Francesco Cirillo; Arch. Vincenzo Ciruzzi; Ing. Stefano Civita; Arch. Luigi Carmine Colalillo; Prof. Arch. Loreto Colombo; Arch. Dario Colucci; Archeologa Chiara Comegna; Alfredo Comitino (Imprenditore); Arch. Gennaro Comunale; Arch. Antonio Conte; Arch. Elio Conte; Ing. Giovanni Conte; Ing. Luigi Conte; Arch. Alessandro Conte ; Arch. Emilio Coppola; Arch. Graziella Coppola; Luigi Coppola (Imprenditore); Arch. Pasquale Coppola; Arch. Luca Coraggio; Arch. Nicola Corvasce; Arch. Roberto Cosenza; Arch. Pablo Cossu; Arch. Patrizio Costagliola; Arch. Pasquale Cozzolino; Arch. Mark Crisano; Arch. Mario Crisci; Arch. Rossella Crispino; Arch. Antonietta Cristiano; Arch. Vincenzo Crocenti; Arch. Sergio Cruso; Arch. Sabato Massimo Cuoco; Arch. Carla Cuomo; Arch. Felicia Cuomo; Arch. Attilio Cusimano; Arch. Gioacchino Luca Cutolo; Arch. Domenico D'Alessandro; Arch. Antonio D'Alterio; Arch. Davide D'Alterio; Arch. Giovanni D'Alterio; Arch. Roberta D'Alterio; Arch. Maria Rosaria D'Ambrosi; Arch. Giovanni D'Ambrosio; Arch. Lucia D'Ambrosio; Arch. Pasquale D'Ambrosio; Arch. Salvatore D'Ambrosio; Arch. Massimiliano D'Amelio; Arch. Francesco D'Angelo; Ing. Giuseppe  D'Aniello; Arch. Tiziana D'Aniello; Arch. Alessio D'Auria; Arch. Antonio D'Avanzo; Arch. Alessandra De Angelis; Arch. Elena De Angelis; Arch. Giovannangelo De Angelis; Arch. Paolo De Angelis; Arch. Pasquale De Angelis; Arch. Vincenzo De Biase; Arch. Maria De Caro; Arch. Alessandra De Falco; Ing. Antonio De Falco; Arch. Fabio De Falco; Arch. Liana De Filippis; Arch. Ciro De Francesco; Arch. Anna De Francesco ; Prof. Arch. Giovanni De Franciscis; Prof. Arch. Renato De Fusco; Arch. Vincenzo De Gianni; Arch. Marco De Lellis; Arch. Maria Serena De Lisa; Ing. Antonello De Luca; Arch. Vincenzo De Luce; Ing. Andrea De Maio ; Dott.ssa Elena De Marco; Arch. Marisa De Marco; Arch. Edoardo De Marco ; Geom. Enrico De Marinis; Arch. Francesca De Marinis; Arch. Mauro De Marino; Arch. Claudio De Martino; Ing. Paolo De Martino; Arch. Sabrina De Martino; Arch. Claudia De Massi; Arch. Maria Rosaria De Micco; Arch. Giuseppina De Nicola; Arch. Ernesto Maria De Nora; Arch. Rosa De Paola; Arch. Giovanni De Pasquale; Arch. Alida De Riggi; Arch. Carmela De Rosa; Prof. Arch. Luciana De Rosa; Ing. Pasquale De Rosa; Arch. Anna De Stasio; Arch. Fabio Alfonso De Stefano; Arch. Gaetano De Stefano; Arch. Prisco De Vivo; Arch. Ciro Del Gaizo; Arch. Maddalena Del Gaudio; Arch. Angelo Del Giudice; Arch. Francesco Del Piano; Arch. Antonio Del Vecchio; Arch. Iliana Del Vecchio; Arch. Maurizio Del Vecchio; Dott.ssa Ilia Delizia; Arch. Raffaella Della Marca; Arch. Michele Della Vecchia; Arch. Valentina Delle Donne; Arch. Paola Delli Paoli; Arch. Giuseppina Demartis;  Design D'Elite srl; Arch. Maria Rosaria Di Bonito; Arch. Marianna Di Bonito; Arch. Sandro Di Bonito; Arch. Daniela Di Carlo; Arch. Anna Di Costanzo; Arch. Ciro Di Costanzo; Arch. Mariaclaudia Di Costanzo; Arch. Serenella Di Dio; Prof. Ing. Luciano Di Fraia; Arch. Valeria Di Furia; Arch. Castrense Francesco Di Giovanni; Arch. Marina Di Guida; Arch. Nadia Di Ianni ; Arch. Davide Di Leo; Arch. Carlo Di Lorenzo; Ing. Sirio Di Lorenzo; Arch. Stefano Di Lorenzo; Arch. Lorenzo Di Lucchio; Geom. Antonio Di Martino; Arch. Carla Di Martino; Arch. Salvatore Di Martino; Arch. Elena Di Marzo; Ing. Domenico Di Marzo ; Ing. Luca Di Mascio; Arch. Luca Di Meglio; Arch. Sara Di Micco; Arch. Sirio Di Michele; Arch. Alfonso Di Nardi; Arch. Vittorio Di Pace; Arch. Felice Di Palma; Arch. Maurizio Di Palo; Arch. Rosario Di Petta; Arch. Luigi Di Pietro; Arch. Pasqualino Di Rosa; Arch. Paolo Di Tommaso; Arch. Raffaele Di Vaio; Arch. Mauro Di Vasta; Arch. Maria Luisa D'Ischia; Arch. Daniela Dolcetti; Arch. Giorgio Donadio; Arch. Claudio D'Onofrio; Arch. Elisa Dorigo; Edil In; Arch. Dolores Egizzo; Arch. Orlando Ercolano; Arch. Antonio Ercole; Geom. Francesco Esposito; Francesco Esposito (Imprenditore); Arch. Gennaro Esposito; Arch. Gian Paolo Esposito; Arch. Leopoldo Esposito; Arch. Luigi Esposito; Arch. Mauro Esposito; Ing. Michele Esposito; Ing. Pasquale Esposito; Arch. Patrick Esposito; Arch. Peppe Esposito; Arch. Roberto Massimiliano Esposito; Arch. Teresa Esposito; Dott. Andrea Evangelista; Arch. Federico Fabbricatore; Arch. Katia Fabbricatti; Arch. Francesca Fabiano; Arch. Giuseppe Falvella; Arch. Salvatore Fama; Arch. Francesca Faraone; Ing. Maria Fatigati; Arch. Pier Giuseppe Fedele; Arch. Marina Federico; Arch. Francescomaria Fele; Arch. Emilia Fergola; Arch. Luigi Ferraiuolo; Arch. Francesco Ferrara ; Ing. Claudia Ferrari; Arch. Angela Ferraro; Arch. Francesco Ferraro; Arch. Vincenza Ferraro; Arch. Gaetano Ficarella; Arch. Giorgio Fiorentino; Arch. Carmine Fiorillo; Arch. Elio Florio; Massimo Florio (Imprenditore); Arch. Antonio Fontanella; Arch. Nicola Fontanella; Arch. Vincenzo Forino; Arch. Ornella Formati; Arch. Nello Formisano; Arch. Maria Grazia Formisano ; Arch. Salvatore Antonio Fornaro; Arch. Fabrizia Forte; Prof. Arch. Francesco Forte; Arch. Agostino Fortino; Arch. Vincenzo Fortunato; Arch. Gianpaolo Franco; Arch. Manuela Franco; Arch. Marcello Franco; Arch. Giovanni Franzese; Arch. Vincenzo Franzese; Maria Grazia Frassetto (Imprenditrice); Arch. Maria Carmela Frate; Arch. Angiolina Fratianni; Arch. Salvatore Freda; Arch. Francesca Frendo; Arch. Eugenio Frollo; Arch. Carmine Frongillo; Arch. Francesca Fuccia; Ing. Franco Fumo; Arch. Maria Fusco; Arch. Vincenzo Galano; Arch. Fulvio Galasso; Arch. Alberto Galdi; Arch. Marilena Galella; Arch. Mauro Galliano; Arch. Raffaele Gallo; Arch. Alfredo Gambuli; Arch. Salvatore Gammella; Arch. Antonio Gammone; Arch. Gianluca Gandolfi; Prof. Arch. Virginia Gangemi; Arch. Patrizia Garofalo; Arch. Francesco Gaudioso; Arch. Paola Geirola; Arch. Michela Genovese; Arch. Emilia Gentile; Arch. Silvia Ghermandi; Arch. Maria Pia Giacoia; Ing. Errico Giamminelli; Arch. Anna Maria Giangrasso; Arch. Junior Giulia Giardiello; Arch. Francesco Gigliotti; Arch. Giovanna Di Dio Ginevra ; Arch. Antonio Giordano; Arch. Francesco Giordano; Arch. Giovanni Giordano; Arch. Luigi Giordano; Arch. Silvia Giordano; Arch. Sossio Giordano; Arch. Andrea Giovannini; Arch. Antonio Giovannucci; Prof. Arch. Antonio Gison; Prof. Arch. Rosario Giuffrè; Arch. Marco Giugliano; Arch. Roberto Giuliani; Arch. Ciro Giuliano; Arch. Vincenzo Giunta; Arch. Vittorio Govoni; Arch. Emilia Gragnaniello; Arch. Gianpaolo Granata; Arch. Pierre Gratet; Arch. Sonia Graziano; Arch. Francesco Greco; Prof. Arch. Claudio Grimellini; Arch. Michele Grosso; Arch. Pietro Riccardo Guadagno; Arch. Isabella Guarini; Arch. Immacolata Guarino; Arch. Pasquale Guarino; Ing. Francesco Guarracino; Arch. Salvatore Guastafierro; Arch. Assunta Guercia; Ing. Gabriele Guercia; Arch. Fabio Guglielmini; Arch. Graziella Iaccarino Idelson; Arch. Giuseppe Iacone; Arch. Antonio Iacono; Linda Iacuzio (Imprenditrice); Arch. Luca Iannello; Arch. Giuseppe Ianni; Designer Daniele Iannicelli; Arch. Nunzia Iannone; Arch. Fabio Iannotta; Ing. Giuseppe Iazzetta; Arch. Luigi Iazzetta; Arch. Dario Ilardi; Arch. Lucio Imbimbo; Arch. Ciro Imparato; Arch. Luca Imparato; Arch. Valentina Imparato; Arch. Rossella Imperato; Arch. Luigi Imperatore; Arch. Nicola Incisetto; Arch. Giandomenico Donato Inglese; Arch. Giovanni Intignano; Ing. Antonino Iorio; Arch. Giorgio Iorio; Dott. Giovanni Izzo; Prof. Arch. Giacinta Jalongo; Ing. Aladino Miguel Josè; Arch. Angela Klein; Arch. Claudine Knijnik; Arch. Michele J. Kujawski; Arch. Attilio La Hara; Arch. Carmine La Marca; Arch. Sergio La Mura; Arch. Barbara La Rossi; Arch. Antonella La Volpe; Arch. Maria Labadia; Arch. Giuseppe Laddaga; Arch. Ernesto Laezza; Arch. Filippo Laezza; Arch. Vincenzo Vitaliano Lamaglia; Arch. Patrizia Lampa; Arch. Cinzia Langella; Arch. Luca Langella; Prof. Arch. Romano Lanini; Arch. Vincenzo Laprovitera; Arch. Angela Larato; Arch. Ferdinando Laurini; Arch. Camillo Lauro; Arch. Maria Lauro; Arch. Elvira Leone; Arch. Maria Leone; Arch. Teresa Leone; Arch. Renato Leopaldi; Arch. Oreste Leucadia; Arch. Alessandro Levi; Arch. Umberto Liberti; Arch. Rosanna Liguoro; Arch. Luigi Limmatola; Arch. Giovanni Liotti; Arch. Valeria Lipani; Arch. Pasquale Lombardi;  Gaetano Lombardo; Arch. Marilicia Longobardi; Arch. Daniele Alessandro Lovaglio; Arch. Daniela Lubreto; Arch. Elio Luca; Arch. Giovanni Lucchese; Arch. Filomena Lucci; Arch. Alice Luchini; Arch. Gennaro  Luise; Arch. Gelsomina Lupo; Arch. Alessandra Maddaloni; Ing. Mauro Magliacano; Arch. Adele Maglione; Arch. Raffaele Maglione; Arch. Vincenzo Maiello; Caterina Maine (Imprenditrice); Arch. Adamo Maio; Arch. Barbara Maio; Arch. Bruna Maione; Arch. Giuseppe Maione; Arch. Sabrina Maiorano; Arch. Maria Cristina Majello; Arch. Gerardo Malangone; Ing. Emilio Maltese; Ing. Luca Malvano; Arch. Salvatore Mancino; Arch. Zaccaria Antonio Manfellotto; Arch. Sergio Mangiaracina; Ing. Antonio Manna; Arch. Massimo Manna; Arch. Cristiana Mannelli; Arch. Aniello Manzo; Arch. Daniela Marchetiello; Arch. Antonella Marciano; Arch. Raimondo Marcone; Arch. Amleto Marcuccilli; Arch. Giovanna Marigliano; Prof. Arch. Antonio Mariniello; Arch. Concetta Marrazzo; Arch. Gennaro Martello; Arch. Michele Martinelli; Arch. Ciro Martino; Arch. Fabiana Martone; Arch. Giovanni Marucci; Arch. Aniello Marzano; Arch. Anna Marzoni; Arch. Gian Franco Mascoli; Arch. Francesco Masi; Arch. Maria Laura Massarelli; Arch. Ciro Massaro; Arch. Maria Luisa Massi; Arch. Aurelio Mastroberti; Arch. Maria Carla Mastrogiovanni; Arch. Donatella Masucci; Gianluca Masullo (Imprenditore); Arch. Gennaro Matacena; Arch. Vincenzo Matarazzo; Arch. Gustavo Matassa; Arch. Gennaro Mautone; Arch. Gianluca Mazza; Arch. Silvia Mazzarella; Arch. Marco Mazzella; Arch. Francesco Mazzuoccolo; Arch. Lucia Mele; Arch. Diana Melotti ; Arch. Raffaella Mendola; Arch. Alfredo Menna; Arch. Raffaele Meo; Arch. Vittorio Merito; Arch. Riccardo Mevo; Arch. Francesca Miceli; Arch. Monica Michelino; Arch. Pasquale Miele; Arch. Giacomo Migliaccio; Arch. Piero Migliaccio; Arch. Eugenia Miglietta; Arch. Luigi Milano; Arch. Amato Miranda; Arch. Francesca Romana Moccia; Arch. Consiglia Mocerino; Arch. Vincenzo Moio; Arch. Giuseppe Mollo; Arch. Antonello Monaco; Arch. Cristina Monfregola; Arch. Giuseppe Montariello; Arch. Bruno Montefusco; Arch. Franco Montesano; Claudio Montone (Imprenditore); Arch. Luca Eduardo Morrone; Arch. Antonella Mosca; Arch. Giuseppe Mosca; Ing. Carlo Mungiguerra; Arch. Pasquale Murlo; Arch. Giulia  Muro; Arch. Caterina Musella; Arch. Emilia Luisa Musella; Arch. Melania Muto; Arch. Francesca Napolitano; Arch. Nunzio Napolitano; Arch. Roberto Napolitano; Arch. Sebastiano Napolitano; Arch. Antonietta Nappo; Arch. Paola Nardacchione; Arch. Maria Nardulli; Arch. Maria Chiara Naselli; Arch. Vincenzo Nasta; Arch. Giuseppe Nastro; Arch. Sara Nicolucci; Arch. Annalisa Nobis; Arch. Paola Nugnes; Arch. Rosario Oliva; Arch. Alfredo Oliveri; Arch. Salvatore Onofaro; Arch. Camillo Orfeo; Arch. Giovanni Orlando; Arch. Marina Orlando; Arch. Antonio Oropallo; Arch. Serenella Ottone; Arch. Giorgio Pagano; Prof. Arch. Nicola Pagliara; Arch. Laura Palazzo; Arch. Nicola Palmiero; Arch. Francesca Palomby; Vincenzo Palumbo (Artista); Arch. Raffaele Panaro; Arch. Simona Pandolfo; Arch. Vincenzo Panico; Arch. Francesca Pappacena; Arch. Umberto Junior Pappadia; Arch. Gianluca Pappalardo; Arch. Giuliana Paragliola; Arch. Alessandro Parascandolo; Arch. Antonino Pardo; Dott.ssa Rita Pardo; Ing. Sabatino Maria Parisi; Arch. Silvia Pasquale; Prof. Arch. Ennio Passerelli; Arch. Gianluigi Pastore; Ing. Giuseppe Pastore; Arch. Mario Paterni; Arch. Rosario Patti; Arch. Giuseppina Pedalino; Arch. Maria Dolores Peduto; Arch. Antonio Pelella; Arch. Anna Pellecchia ; Arch. Simona Pellegrino; Arch. Roberto Pelli; Arch. Paolo Pelosi; Arch. Damiano Peluso; Arch. Giuseppina Pennino; Arch. Gerardo Francesco Perillo; Arch. Patrizia Perillo; Arch. Cecilia Perna; Arch. Luca Perna; Arch. Massimo Perna; Arch. Brigida Perrella; Arch. Daniela Perrelli; Prof. Arch. Massimo Perriccioli; Arch. Antonio Perrone; Arch. Arturo Perucatti; Arch. Antonio Perugino; Arch. Gabriella Pesacane; Arch. Sossio Petrossi; Arch. Diego Pezzella; Arch. Santolo Pezzella; Arch. Emanuele Pica Ciamarra; Prof. Arch. Massimo Pica Ciamarra; Arch. Massimo Picardi; Arch. Carolina Piccirillo; Ing. Davide Pietro Piccirillo; Arch. Riccardo Piccirillo; Arch. Gennaro Piezzo; Arch. Cosimo Pignotti; Arch. Nunzia Pilato; Arch. Ivo Pinto; Arch. Marcela Pinzon; Arch. Achille Piroli Torelli; Ing. Alfredo Pironti; Arch. Anna Pirozzi; Arch. Nicola Pirozzi; Arch. Pietro Pippo Pirozzi; Arch. Maria Grazia Pirri; Geom. Guido Pisapia; Arch. Dino Pisaturo; Arch. Romolo Piscitelli; Arch. Gianluca Pistis; Arch. Espedito Pistone; Arch. Atanasio Pizzi; Ing. Andrea Poggioli; Arch. Carolina Poidomani; Arch. Tullio Pojero; Arch. Vincenzo Poli; Arch. Alberto Pollice; Arch. Giovanni Pollio; Arch. Luigi Ponticiello; Ing. Francesco Ponzo; Arch. Carla Porcelli; Arch. Patrizia Porta; Arch. Giovanni Prece; Ing. Gennaro Prete; Arch. Giovanni Preziosi; Ing. Luigi Prezioso; Ing. Francesco Prisco; Arch. Giacomo Procino; Arch. Giustino Procino; Arch. Giuseppe Profenna; Arch. Sergio Prozzillo; Arch. Gerardo Puca; Arch. Angela Raffaella Pulcrano; Arch. Maria Antonietta Puttini; Arch. Carla Quatrano; Arch. Giordana Querceto; Arch. Ennio Radogna; Prof. Arch. Sandro Raffone; Arch. Antonio Rainone; Gino Ramaglia (Imprenditore); Arch. Alessandra Ranaldi; Ing. Pasquale Ranucci; Ing. Valentina Ranucci; Arch. Mauro Rastelli; Geom. Antonio Rea; Arch. Agatino Reale; Arch. Delfino Rega; Arch. Massimiliano Rega; Arch. Alma Repetto; Arch. Antonio Ressa; Luca Ricci (Imprenditore); Arch. Vincenzo Ricci; Arch. Gianni Ricciardi; Arch. Luca Riccio; Arch. Leonardo Ridda; Arch. Massimo Rippa; Arch. Angelo Rispoli; Arch. Alessandra Rocco; Arch. Maria Rosaria Rocco; Arch. Francesco Romano; Arch. Giovanni Romano; Arch. Vittorio Romano; Arch. Antonio Roscigno; Prof. Arch. Massimo Rosi; Arch. Riccardo Rosi; Arch. Giovanni Rossiello; Arch. Marialaura Rossiello; Arch. Bruna Rubichi; Arch. Barbara Rubino; Arch. Antonietta Ruggiero; Arch. Francesco Ruocco; Arch. Anna Russo; AnnaMaria Russo (Imprenditrice); Arch. Antonella Russo; Arch. Chiara Russo; Arch. Giovanni Russo; Arch. Pio Russo; Arch. Francesco Russomanno; Arch. Salvatore Sabbatino; Arch. Massimo Sabia; Domenico Sacco (Imprenditore); Geom. Salvatore Saiello; Arch. Roberta Salomone; Arch. Wladimiro Saltelli; Arch. Maria Salvatore; Arch. Giuseppe Salviati; Arch. Sergio Sanna; Arch. Alessandro Sannino; Arch. Gennaro Sannino; Arch. Fabiana Sansone; Ing. Giuseppe Domenico Santagata; Prof. Arch. Graziana Santamaria; Arch. Alessandra Santomauro; Arch. Antonio Sarno; Arch. Tullio Sarti; Arch. Giuseppe Savarese; Ing. Enrico Saviano; Arch. Giacomo Savio; Arch. Sara Scapicchio; Arch. Lorenzo Scaraggi; Arch. Roberto Scardi; Arch. Luigi Scarpa; Arch. Luigi Scarpato; Arch. Emanuele Scavo; Arch. Aniello Schiavone; Arch. Emilio Schiavoni; Arch. Maurizio Scialdone; Prof. Arch. Luciano Scotto Di Vettimo; Arch. Sabrina Senes; Arch. Giuseppe Sepe; Arch. Nunzio Sepe; Arch. Sebastiano Serpico; Arch. Giovanni Servillo; Arch. Augusto Severino; Arch. Mariacarmela Sgammato; Arch. Luciano Sica; Arch. Lucia Sichenz; Prof. Arch. Enrico Sicignano; Prof. Arch. Mario Sicoli; Arch. Claudia Signori; Ing. Marco Signori; Arch. Giovanni Silenziario; Arch. Gioacchino Antonio Silvestro; Arch. Rita Simeoni; Arch. Amedeo Sinno; Arch. Fabrizio Sirica; Arch. Giorgio Skoff; Arch. Gianluca Smaldone; Arch. Salvatore Solaro; Arch. Alessandra Sorrentino; Arch. Paola Sorrentino; Arch. Simone Sorrentino; Arch. Davide Sosaro; Arch. Otavia Spadavecchia; Arch. Raffaele Spagnuolo; Arch. Dante Specchia; Arch. Paola Spetrino; Ing. Angelo Spizuoco; Arch. Roberto Stallone; Ing. Massimiliano Stea; Arch. Michele Nicola Stefanile; Arch. Sergio Stenti; Arch. Marinella Striano; Arch. Luisa Tafuri; Arch. Francesco Taglialatela Scafati; Arch. Cosimo Tarì; Arch. Ilaria Tavano; Arch. Raffaella Telese; Arch. Francesco Terriccio; Arch. Luisa Tessitore; Arch. Alba Tinè; Arch. Ingrid Titomanlio; Arch. Filomena Tiziano; Arch. Miryam Tizzano; Arch. Sergio Tolve; Arch. Carmine Tortolano; Arch. Giovanni Tortorelli; Arch. Pasquale Toscano; Arch. Wanda Traino; Arch. Rossella Traversari; Arch. Maria Aurora Trentadue; Arch. Giorgio Trivisonno; Arch. Raffaella Troise; Arch. Gaetano Troncone; Arch. Raffaele Troncone; Arch. Enzo Truppo; Arch. Alessia Tsentis; Arch. Carmen Tuccillo; Arch. Carmela Tufano; Arch. Luigi Ugolino; Arch. Fabia Ulisse; Ing. Raffaele Urraro; Arch. Maria Irene Vairo; Arch. Carmine Valenza; Arch. Concetta Valerino; Arch. Giovanni Vangone; Arch. Francesco Varone; Arch. Angela Varriale; Arch. Elisabetta Varriale; Arch. Rita Vassallo; Arch. Tommaso Vecci; Arch. Fausta Vela; Arch. Antonella Venezia; Arch. Ettore Ventrella; Arch. Angelo Verderosa; Arch. Antonio Verderosa; Arch. Federico Verderosa; Arch. Amelia Verrilli; Arch. Maurizio Vesce; Arch. Giovanni Vigilante; Arch. Domenico Vigliotta; Arch. Salvatore Viola; Arch. Stefano Viola; Dott.ssa Valentina Viscione; Arch. Federica Visconti; Arch. Gian Paolo Vitale; Arch. Paola Vitiello; Arch. Fabrizio Vito; Arch. Fabrizio Vitolo; Arch. Vincenza Volpicella; Arch. Carmine Voza; Arch. Domenico Vozza; Arch. Fulvio Wirz; Arch. Sergio Wirz; Arch. Ivan Ziccardi; Arch. Domenico Zippo.

 Questa é la e-mail che mi é arrivata stamattina.

Ho dato una guardata al sito e ho visto che si tratta di una iniziativa di tutto rispetto, che va salvaguardata. Se volete capire anche voi, senza fraintendimenti, fate come ho fatto io.


La Storia
IL NOME DELL’ASSOCIAZIONE STUDIO 147 INTENDE ESSERE UN OMAGGIO AI 147  ARCHITETTI ISCRITTI ALLA CASSA DI PREVIDENZA “INARCASSA” CHE CON IL LORO VOTO HANNO SOSTENUTO LA CANDIDATURA DEL COLLEGA GAETANO TRONCONE. DURANTE QUEL PERIODO (FINE 2006 INIZIO 2007) NACQUERO CONTATTI, SPUNTI E RIFLESSIONI E FURONO PIANIFICATE INIZIATIVE  RELATIVE ALL’AMBITO  PROFESSIONALE.

La Nostra Mission
STUDIO 147 COSTRUISCE PONTI TRA COLLEGHI, PROFESSIONALITÀ, GENERAZIONI E CULTURE, ANCHE SE LONTANE, PER DIMINUIRE  LE DISTANZE TRA PERSONE E IDEE.

La Nostra Vision
STRUTTURA MULTIDISCIPLINARE, PUNTO DI RIFERIMENTO PER TUTTI I PROFESSIONISTI CHE DESIDERANO ESSERE PRESENTI SUL TERRITORIO IN MODO SENSIBILE E COMPETENTE, DIALOGANDO  CON ENTI, ISTITUZIONI, IMPRESE E PROMUOVENDO PROPOSTE PROGETTUALI SUL TERRITORIO, REALIZZABILI E CONCRETE, NELL’INTERESSE DEI CITTADINI E DEL NOSTRO PATRIMONIO STORICO E NATURALE.
GRAZIE ALLE MIGLIORI RISORSE UMANE E PROFESSIONALI, CHE MAN MANO SI UNISCONO A NOI, SIAMO SEMPRE PIU’ INCISIVI E DETERMINANTI RIGUARDO ALLE SCELTE E ALLE DECISIONI PRESE SUL NOSTRO TERRITORIO IN MATERIA DI EDILIZIA E ARCHITETTURA.

Valori
INNOVAZIONE, PASSIONE PER L’ECCELLENZA, ENTUSIASMO E RICERCA DEL MIGLIORAMENTO, RIGORE, AFFIDABILITÀ, MOTIVAZIONE E AGGIORNAMENTO, COMPETENZA  E PERSEVERANZA, ATTENZIONE AL DETTAGLIO E AL LAVORO MINUZIOSO, CORRETTEZZA E PUNTUALITÀ, RISERVATEZZA E INDIPENDENZA E, INFINE, MA NON ULTIMO, SPIRITO DI SQUADRA.

Strategia
TROVARE I PARTNERS CHE CONDIVIDONO GLI STESSI VALORI.
PROMUOVERE LA VALORIZZAZIONE DEL PATRIMONIO INTELLETTUALE
RACCOGLIERE INFORMAZIONI RILEVANTI SUL TERRITORIO, FORNENDO ANALISI E PROPOSTE TEMPESTIVE

Le Nostre Attività
PROMUOVERE ALL’INTERNO DELLA RETE SCAMBI CULTURALI, OPPORTUNITÀ DI BUSINESS E AGGREGAZIONI PROFESSIONALI, CREANDO OCCASIONI DI FORMAZIONE E AGGIORNAMENTO PROFESSIONALE.

Gente di Stabia : Enzo Cannavale



Vincenzo Cannavale

detto Enzo (Castellammare di Stabia, 5 aprile 1928Napoli, 18 marzo 2011) è stato un attore italiano di teatro e cinema.

Primo di quattro fratelli, viene "scoperto" artisticamente da Eduardo De Filippo quando era un impiegato delle Poste. Esponente del teatro napoletano, attore dalla verve ironica e comica, abile caratterista, ha calcato i palcoscenici assieme ad Eduardo De Filippo e Aldo Giuffré: Fortunato...!, Miseria e nobiltà e La festa di Montevergine, sono solo alcuni titoli di commedie di successo in cui ha recitato.
Numerosissimi sono stati i suoi ruoli al cinema, soprattutto nel cinema di genere anni settanta e anni ottanta, facendo spesso coppia con Bombolo.
A coronamento della lunga carriera artistica, nel 1988 gli è stato assegnato il prestigioso Nastro d'Argento al migliore attore non protagonista per l'interpretazione in 32 dicembre di Luciano De Crescenzo. Sempre nello stesso anno recitò in Nuovo cinema Paradiso, il film di Giuseppe Tornatore vincitore del Grand Prix Speciale della Giuria al Festival di Cannes del 1989 e dell'Oscar per il miglior film straniero. Muore a causa di un attacco cardiaco.

Filmografia

Cinema[modifica]

Televisione

Premi

1988: Nastro d'Argento al migliore attore non protagonista per l'interpretazione in 32 dicembre di Luciano De Crescenzo